Enjoy the trip.

In Elegance We Trust in questo periodo ha molte idee, troppi sogni, qualche speranza e molti punti interrogativi. Non riesce spesso ad essere di aiuto come vorrebbe e questo le crea non poca frustrazione. La perfezione non è di questo mondo.  Almeno cerco di fare del mio meglio, anche se spesso ciò non è abbastanza. Molta confusione su progetti, ostacoli mentali, progetti, case da trovare, città straniere. Forse è anche piacevole evitare, per adesso una vita già pronta e confezionata in una bella ma vuota scatola. A volte c’è solo bisogno di spensieratezza. Solo per un altro pò. Mi consolo la sera, accoccolandomi ad un libro di Baricco. Adesso sta a “Castelli di Rabbia”. Ne leggo uno ogni tanto, intervallandoli, questi capolavori, ad altre letture che considero medie. Per riassaporare ogni volta il genio di questo autore che ogni volta mi regala immagini sorprendenti e parole piene di significato.  Non è sempre facile stare con se stessi e spesso sono proprio gli altri che ti incanalano sui giusti binari. Non si basta a se stessi. In qualche giornata particolarmente contorta riesco a carpire il profondo significato di queste sei parole messe insieme. Eppure si va avanti, forse per inerzia, forse per rassegnazione alla continuità. Bisogna sempre fare, anche se non si sa bene cosa. Poi la vita a volte ti sorprende con spicchi di felicità che non credevi neanche possibili. Sono momenti che bisogna custodire, perchè ci sono pochi giorni degni di nota in una vita intera, si vive solo per collezionarne un pò.
Come la gioia indescrivibile di aver visto nascere della verdura piantata da noi e da me soprattutto, cittadina doc. Saltare alla vista del prezzemolo e rucola non è cosa da poco. Ho imparato che a volte, quando ci sono troppe cose da gestire, troppi intoppi, è utile pigiare Stop. E ricominciare. Da un seme piantato, da un libro, da un progetto. Alla fine si tratta di questo: cadere ma rialzarsi.

  1. #1 by sacha on May 4, 2011 - 9:37 pm

    …keep on movin’…
    you are not wasting time

  2. #3 by Rano on May 5, 2011 - 5:59 am

    Ma si va avanti giusto?

  3. #5 by Denise on May 16, 2011 - 10:39 am

    Si cade, ma ci si rialza sempre, con la testa alta e più forti di prima. Del resto anche i bambini cadono spesso prima di riuscire ad imparare a camminare per poi correre spensierati🙂

    Spesso le più grandi scoperte scientifiche sono nate da un errore😉

  4. #6 by Elila on June 8, 2011 - 8:50 am

    io continuo a fare il tifo!
    e intanto rispolvero il francese..non si sa mai!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: