Getting ready for New Year’s Eve.

Leggendo i quotidiani inglesi e quelli italiani, vedo che un sacco di vip sono al caldo. Messico, Antille, Bali, alla faccia nostra. Io sto ponderando e programmando le mie giornate cercando di dividermi tra Ikea e Coop. Detta così è un pò triste, però mi fa più tristezza chi deve organizzare qualcosa per forza perchè a Capodanno “bisogna divertirsi”. Mi dovrò far largo tra schiere di avventurieri dell’ultimo minuto che cercheranno di accaparrarsi nell’ordine: mutande rosse,  pavesini per tiramisù, zampone e/o cotechino, lenticchie, oggetti indefinitamente brillanti che facciano entrare tutti nel mood “festa/ammazza quanto mi diverto/chi lo fa il primo dell’anno lo fa tutto l’anno”, spumanti, segna-posto, salsiccia e stracchino per i crostini salsiccia e stracchino, calze sbrilluccicanti (che forse rientra nella categoria precedente). Riuscirò a tornare a casa indenne, magari avendo acquistato tutte le cose che mi servivano per il cenone? O dovrò chiamare mia mamma o la mamma del fidanzato per svuotare la dispensa? E’ una domanda retorica. Stay tuned.

P.S. Poichè non brillo per salute in questi giorni, c’è qualcuno che mi possa dare la prova scientifica che è meglio non mangiare la cioccolata quando fa male la gola? Ho come l’impressione che mia mamma mi abbia preso in giro per anni con questa storia. Come la storia del : “se continui a fare i versi con la faccia, ti rimane così a vita.” Ci andavano leggeri.

, ,

  1. #1 by Rano on December 28, 2010 - 3:58 pm

    Credo che in occasioni del genere sia davvero un casino sopravvivere sai? Come per Natale, e l’ho visto io al negozio, c’è sempre qualcuno che ha pretese assurde!
    Quanto al fatto di dover per forza fare qualcosa di originale a capodanno la vedo una di quelle cavolate colossali che non ti immagini.
    Io farò una cena con 4 amici e M…fine. Faremo le nostre chiacchiere, cuciniamo tutti insieme, buona musica e il brindisi.

    A volte ci si diverte di più senza grandi cose.

  2. #3 by Franco on December 29, 2010 - 1:20 pm

    La descrizione di Rano del suo Capodanno è di gran lunga più invitante della miriade di feste alle quali sono stato invitato e per le quali dovrò perdere tempo a inventarmi scuse per declinare gli inviti. Anche io vorrei 4-5 amici con i quali parlare e cucinare insieme. Sembra facile, eppure è tremendamente complicato. In particolare ODIO chi ti vuole coinvolgere in giochi idioti, c’è sempre il cretino di turno.
    E complimenti per il post, graffiante ed estrmamente divertente!!

    • #4 by In Elegance We Trust on December 29, 2010 - 1:56 pm

      Caro Franco, è sempre un piacere averti qui.
      Intendi giochi tipo il mimo?
      ihih

      • #5 by Rano on January 3, 2011 - 11:02 am

        Magari!! Il gioco del mimo alla fine son tutti buoni a farlo!Il casino sorge quando ci son giochi con domande o robe dove devi usare il cervello! Con tutto quello spumante in corpo si assiste al degenero in diretta! =)
        Robe da non credere!

      • #6 by In Elegance We Trust on January 3, 2011 - 3:10 pm

        Già, con troppo spumante in circolo è meglio non sforzare troppo le sinapsi e affidarsi a giochi più elementari, magari anche divertenti.😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: